Rai - Segretariato Sociale

Rai.it


Associazioni

  • Comitato Organizzatore del Giro d’Italia di HandBike

    handbike_465x110

    Associazione : Comitato Organizzatore del Giro d’Italia di HandBike

Il Comitato Organizzatore del Giro d’Italia di HandBike è un’Associazione Sportiva Dilettantistica non a fini di lucro che ha per oggetto la sviluppo e la diffusione del ciclismo attraverso l’esercizio di attività sportive dilettantistiche ed in particolare la formazione, la promozione e l’organizzazione di gare ed ogni altra attività ciclistica in genere nel quadro, con le finalità e con l’osservanza delle norme e delle direttive del CONI, della FCI e dei suoi Organi.

Tutti gli operatori e collaboratori che operano all’interno dell’organizzazione sono volontari che – in aggiunta alle loro rispettive occupazioni – prestano tempo e professionalità a questo importante evento unico in Europa.

Da un’idea di Andrea Leoni, che subito ha trovato realizzazione grazie a Maura Macchi, il C.O. del Giro di Italia di HandBike nasce con l’intento preciso di creare, per questo tipo di disciplina, un circuito di gare che possano distinguersi – a livello Nazionale – per organizzazione e qualità, promuovendo un’iniziativa volta a qualificarle e offrendo agli atleti la possibilità di concorrere ad una classifica finale che – analogamente a quanto accade a livello professionistico – darà loro la possibilità di indossare la “maglia rosa”.

Altri obiettivi del Giro d’Italia di HandBike sono:

- creare momenti di socializzazione dedicati all’insegnamento delle basi di questa disciplina sportiva con l’ausilio di atleti e di tecnici competenti, in modo che i futuri fruitori possano toccare con mano una realtà sportiva che può dare loro un incentivo ed un interesse diverso per affrontare e superare i problemi legati alla disabilità;

- migliorare, in generale, la qualità della vita del cittadino disabile promuovendone la piena integrazione nel tessuto sociale;

- aumentare la visibilità dell’iniziativa e le finalità presso istituzioni, media, opinione pubblica e naturalmente sportivi disabili.


http://www.girohandbike.it