Rai - Segretariato Sociale

Rai.it


Campagne sociali

  • Raccolta Fondi CIR #Oltrelefrontiere

    cir camp

    Anno : 2019

    Associazione :
    CIR

Guardiamo oltre le frontiere

#Oltrelefrontiere

 

Il Consiglio Italiano per i Rifugiati lancia la campagna #Oltrelefrontiere per restituire un futuro agli uomini, alle donne e ai bambini bloccati in Libia: dal 3 al 9 giugno 2019 sarà possibile donare 2 euro al numero 45586 con SMS oppure 5 o 10 euro chiamando da rete fissa.  

 

Attualmente in Libia ci sono oltre 1 milione persone bisognose di assistenza umanitaria e protezione, non solo migranti e rifugiati, ma anche sfollati libici e persone che hanno fatto rientro nel proprio Paese e che vivono in condizioni di estrema marginalità sociale, senza accesso a cure e servizi essenziali quali medicine, cibo, acqua potabile e alloggi dignitosi. La continua instabilità politica, il conflitto e l’insicurezza diffusa hanno infatti causato un severo deterioramento dei servizi pubblici.

I diffusi focolai di violenza, la generale insicurezza e assenza di infrastrutture che caratterizzano il paese, rendono le condizioni di vita dei migranti e della popolazione locale estremamente difficoltose, impedendo una pacifica convivenza e l’attenzione ai bisogni delle persone più vulnerabili.

 

Obiettivo principale del Consiglio Italiano per i Rifugiati in Libia è quello di migliorare il livello di protezione di migranti, rifugiati e sfollati interni, fornendo assistenza umanitaria e promuovendo la ricerca di soluzioni durature per coloro che si trovano sul territorio e all’interno dei centri di detenzione, alleviando al contempo i bisogni delle comunità di accoglienza così da favorire la coesione sociale.

 

Con i fondi raccolti si intende rispondere ai bisogni primari di migranti, rifugiati e sfollati attraverso:

-          la distribuzione di aiuti umanitari sia all’interno dei centri di detenzione che nei centri temporanei in cui si trovano attualmente sfollati interni libici;

-          l’attività di assistenza e protezione con particolare attenzione alle categorie vulnerabili come donne e bambini;

-          il supporto alla ricostruzione delle aree danneggiate dal conflitto.

 

http://www.cir-onlus.org/