Rai - Segretariato Sociale

Rai.it


Campagne sociali

  • Giornata Europea dell’Epilessia

    Giornata Europea dell’Epilessia_465x110

    Anno : 2014

    Associazione :
    Federazione Italiana Epilessie

L’ 11 febbraio 2014 si terrà la Giornata Europea dell’Epilessia promossa dalla FIE, Federazione Italiana Epilessie, per sostenere la ricerca e la prevenzione della malattia neurologica più diffusa nel mondo.

L’epilessia interessa 1 persona su 100 e si stima che in Europa ne soffrano oltre 6 milioni di persone.

In Italia ne sono colpite circa 500.000 persone con incidenza maggiore sui bambini e gli anziani.

Seppure i dati disponibili rivelano un’incidenza molto importante delle epilessie sulla popolazione si deve, tuttavia, ritenere che, molto probabilmente, la frequenza monitorata è sotto-stimata perché spesso questa malattia viene tenuta nascosta per evitare discriminazioni.

L’epilessia è uno stato patologico curabile ma i pregiudizi che la circondano, “erronei quanto tenaci, e sempre facilmente strumentalizzabili” come ricorda il più grande psichiatra forense italiano (Fornari, 2008), penalizzano fortemente la qualità di vita delle persone che ne vengono colpite.

 

Di epilessia si soffre ma non si parla

 

Perché questo cambi è indispensabile la costante diffusione di informazioni corrette sulla malattia.

 

La FIE è impegnata, fin dal suo esordio, in una tenace campagna di comunicazione finalizzata a sradicare il pregiudizio e ricondurre ogni informazione alla verità scientifica anche per determinare quel cambiamento – un vero e proprio avanzamento socio-culturale – che incoraggi la vasta comunità di persone con epilessia a dichiarare la propria condizione senza timore di essere discriminata.